C’è una nota sensazione di mobili traballanti che rende la vita quotidiana meno confortevole. La risposta a questo fastidio sono le gambe dei mobili. Sono un pilastro fondamentale di ogni mobile in piedi come un tavolo, un tavolo ma anche alcune sedie, cassettiere o pouf. Questo elemento è sottovalutato da molti, ma come tutti sappiamo, il diavolo è nei dettagli.

Costruzione e tipi di gambe dei mobili

Ci sono molti piedi di mobili diversi sul mercato. Alcuni di essi includono leghe metalliche come lo zinco o l’alluminio. Il loro svantaggio è che possono essere danneggiati meccanicamente. Tuttavia, sono molto leggeri e maneggevoli. Il loro opposto sono le gambe in acciaio – più pesanti, più durevoli, progettate per compiti speciali, come sostenere un peso molto pesante. Si possono anche trovare gambe composte di plastica, con caratteristiche simili alle prime.

Piedini regolabili per mobili – Furnica

Oltre al materiale con cui sono costruiti, differiscono anche nella loro capacità di adattamento. Vale la pena prestare attenzione a questo quando si sceglie e si acquista questo accessorio. Se siete sicuri che i mobili non saranno spostati o cambiati, potete scegliere i piedi senza regolazione. Tuttavia, in una situazione in cui una ristrutturazione o un cambiamento nella disposizione dei mobili può verificarsi in futuro, vale la pena utilizzare le gambe dei mobili con la possibilità di regolare la loro altezza.

Anche l’aspetto è importante.

Quando si scelgono le gambe dei mobili, si dovrebbe essere guidati dal colore dei mobili a cui si adattano. Altrimenti, gli elementi possono essere antiestetici, vistosi e offensivi per coloro che vivono in casa. È anche possibile prestare attenzione alla disposizione dell’interno abbinandovi l’assortimento discusso. Ci sono molte opzioni, la cosa più importante è mantenere l’equilibrio e l’armonia.

Accessori?

A parte il fatto che le gambe dei mobili stessi sono accessori, hanno anche i loro aiutanti. Sono cuscinetti di feltro, grazie ai quali, quando spostiamo i mobili, non graffiamo il pavimento, i mobili stessi, ma anche le nostre orecchie. Anche il tipo di materiale del pad è importante – specialmente quando si tratta di pavimenti in legno. Ci sono cuscinetti speciali autoadesivi che assicurano un elevato comfort di utilizzo.

Nell’assortimento non si possono dimenticare le viti che permettono di fissare i piedi a una superficie adatta. È vero che si possono usare fili o pioli, ma non sono così stabili come le viti, che possono far traballare l’intera struttura, o addirittura rompere l’intera gamba del mobile.